Biografia

Out of the night that covers me,
Black as the pit from pole to pole,
I thank whatever gods may be
For my unconquerable soul.

In the fell clutch of circumstance
I have not winced nor cried aloud.
Under the bludgeonings of chance
My head is bloody, but unbowed.

Beyond this place of wrath and tears
Looms but the Horror of the shade,
And yet the menace of the years
Finds and shall find me unafraid.

It matters not how strait the gate,
How charged with punishments the scroll,
I am the master of my fate:
I am the captain of my soul.

Va bene, volete sapere qualcosa su di me? Allora: mi sono laureato in fisica, astrofisica per la precisione, ho fatto il classico linguistico (sono bilingue italiano tedesco dato che la mia famiglia materna è tedesca) le medie, le elementari e pure l’asilo (quello nido l’ho fatto a Berlino).
Poi vediamo un po’: sono di sinistra, alcuni mi definirebbero comunista, secondo le definizioni di wikipedia sono probabilmente un socialdemocratico europeo (ma son definizioni un po’ vecchie), ho praticato arti marziali per quasi dieci anni in tutto fra Shorinji Kempo e Kendo (quindi no, difficilmente vi metterò le mani addosso perchè se lo faccio rischio di farvi male), sono stato attivo nei collettivi studenteschi universitari di Firenze della galassia degli Studenti di Sinistra in quel che fu il glorioso collettivo di polo scientifico di sesto fiorentino ed il collettivo di scienze. Poi mi sono impegnato nell’associazione X una sinistra unita e plurale (di cui in effetti sono il presidente tutt’ora visto che non si è mai formalmente sciolta) e nella rete@sinistra (no, non quella ligure, non è un nome così originale alla fine), sono stato fra i fondatori di A.L.B.A. e sto ne L’Altra Europa con Tsipras per la quale ho anche lavorato in campagna elettorale delle europee.

Mi interesso di giochi di ruolo (indipendenti), scienza (duh!), metodi partecipativi, informatica e comunicazione. Non sopporto le persone false e le persone stupide che sono moleste, per me una persona ha una sola parola e dal momento che la tradisce non mi interessa più ciò che ha da dire. Sono ciccione perchè sto sempre a sedere e mi piace mangiare (ma riuscirò a trovare il modo di non stare sempre seduto, così tornerò meno ciccione).
Sono stato bambino, poi cristiano cattolico, poi agnostico, poi ateo, mi piace un monte il buddismo e lo zen ma sono profondamente ateo, al limite pastafariano… ma mi faccio i cazzi miei.
Sono maschio, sono etero e sono bianco. Queste cose non l’ho scelte io: ho scelto però di essere un Alleato, delle femministe, dei diritti lbgtqia (se cercate il perchè del qia su google non vergognatevi) e dell’umanità.

Non c’è nessun albero della bodhi
Nè sostegno di lucido specchio
Poichè tutto è vuoto
Dove mai può posarsi la polvere?

Ah, dimenticavo, farete fatica a crederci se non mi conoscete ma

Io sono un Jedi